“La cultura è un ornamento nella buona sorte ma un rifugio nell’avversa”
ARISTOTELE

Agorà è il termine con il quale nell’antica Grecia si indicava la piazza principale della polis, sede del mercato, dei luoghi di culto, spazio di democrazia e di incontro, dove i cittadini si riunivano per decidere. L’agorà fu un’invenzione urbanistica, che divenne cuore della città dove tutti avevano gli stessi diritti e doveri e potevano tessere relazioni ed esprimere opinioni.

Sull’esempio di quella antica piazza, l’associazione Agorà è nata per essere luogo d’incontro, occasione di cultura, scambio, confronto e crescita.

In Evidenza:

L’Associazione culturale Agorà di Castelgomberto ha organizzato un convegno per rievocare la figura di don Lorenzo Milani, a 50 anni dalla sua morte. Il convegno si terrà a Castelgomberto (VI), in sala Foscola di Palazzo Barbaran dal 10 al 17 marzo 2017.

Durante il convegno verranno esposti una Mostra Fotografica ed una serie di cartelloni, che illustreranno la vita e le opere del ‘priore di Barbiana’. La mostra può essere visitata anche in altro orario, previo appuntamento. 

Levento è frutto della collaborazione tra lAssociazione culturale Agorà di Castelgomberto e il M.E.M. (Movimento Educatori Milaniani) di San Bonifacio (VR), che fa capo a Lorenzo Dani Mariano Mariotto.

Alla serata inaugurale (10 marzo) saranno presenti alcuni ex allievi di Barbiana ed un relatore della Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII di Bologna (Alberto MelloniFederico Ruozzi), che recentemente hanno curato l’Opera Omnia degli scritti di don Milani

Martedi 14 marzo il sociologo Lorenzo Dani, del M.E.M., parlerà dei libri di don Milani e promuoverà una conversazione sulla base di alcuni audiovisivi.

La serata di Giovedi 16 marzo sarà dedicata agli aspetti pedagogici del pensiero e dell’azione di don Milani. L’insegnante Mariano Mariotto, del M.E.M., converserà con lo scrittore Domenico Simeone(prof. ordinario, Università Cattolica di Milano).

Venerdì 17 marzo Lorenzo Dani  e don Albino Bizzotto (fondatore dell’associazione “Beati i costruttori di pace”) parleranno dell’impegno pacifista e delle “due conversioni” di don Milani.

Il convegno sarà unoccasione speciale per conoscere lesperienza, il pensiero ed il valore dei principi milaniani, che superano l’ambito religioso, richiamando – con la loro attualità – valori etici trasversali e radicati nella cultura occidentale moderna.

Scarica la laocandina

Prossimi Appuntamenti:

News: